Baby gang: dopo l’aggressione avvenuta in centro continuano le minacce

Baby gang: dopo l’aggressione avvenuta in centro continuano le minacce

Grosseto. I ragazzi responsabili dell’aggressione avvenuta sulle Mura hanno nuovamente incrociato il gruppo di coetanei minacciandoli di “tenere la bocca chiusa“.

L’Avvocato Alessandro Antichi a La Nazione: “Ci troviamo di fronte ad una situazione gravissima, incontrollata, ma non incontrollabile. Il sindaco Vivarelli Colonna ha fatto benissimo ad andare a casa dei ragazzini aggrediti per portare loro la sua solidarietà e quella della città, è un gesto importante e significativo. Ma in generale mi sembra che la situazione non sia stata presa sul serio. Non è possibile che dei ragazzini abbiano paura di uscire perché temono di essere aggrediti. Il processo minorile non prevede la costituzione di parte civile, ma stiamo ragionando se sia o meno il caso di presentare una richiesta di danni ai genitori, che prima si sono resi responsabili dell’aggressione e poi delle minacce” (credits: La Nazione del 22/02/2022).

Leggi gli articoli di MaremmaOggi e de La Nazione.

 

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}